Regolamento

REGOLAMENTO FASIV – ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DELLA VIGILANZA PRIVATA

Articolo 1 – Finalità

Il presente regolamento disciplina l’iscrizione e la contribuzione all’ “ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE DELLA VIGILANZA PRIVATA – FASIV”, di seguito denominato “Fondo”.
Per quanto non previsto dal presente regolamento s’intendono richiamate le norme dell’atto costitutivo, dello Statuto e le disposizioni del CCNL per i Dipendenti degli Istituti di Vigilanza Privata stipulato il 2 maggio 2006 e successive modifiche.

Articolo 2 – Ambito di applicazione

1. Assumono la qualifica di iscritti al Fondo i lavoratori dipendenti beneficiari delle prestazioni, in costanza di rapporto di lavoro, ed i relativi datori di lavoro obbligati ai versamenti, ai quali si applica il CCNL per i dipendenti degli Istituti di Vigilanza Privata, o contratti di settori affini, con esplicite previsioni in materia di assistenza sanitaria integrativa.
2. L’obbligo d’iscrizione al Fondo sussiste nei confronti di:
a) lavoratori assunti a tempo indeterminato con contratto a tempo pieno;
b) lavoratori assunti a tempo indeterminato con contratto a tempo parziale;
c) apprendisti.

Articolo 3 – Estensioni dell’ambito di applicazione

1. Possono essere iscritti al Fondo i lavoratori dipendenti dalle organizzazioni socie del Fondo o dalle relative organizzazioni territoriali.
2. Con successiva disposizione regolamentare, previa intesa tra le parti sociali, potrà essere disciplinata l’iscrizione di:
a) altre categorie di lavoratori;
b) coloro che, per qualsiasi causa, abbiano perso il possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione e ai quali il Fondo autorizzi la prosecuzione volontaria della contribuzione;
c) familiari dei dipendenti con costo aggiuntivo volontario a carico del dipendente richiedente.

Articolo 4 – Norme speciale per i quadri

Non sono iscritti al Fondo i lavoratori con qualifica di “quadro”, per i quali si applica quanto previsto dalle “Norme speciali per i quadri” di cui al vigente CCNL.

Articolo 5 – Iscrizione al Fondo

1.L’iscrizione al Fondo deve avvenire entro il mese successivo a quello di costituzione del rapporto di lavoro.
2.All’atto dell’iscrizione é dovuta dal datore di lavoro una quota costitutiva una tantum pari a 30 euro, non frazionabile, per ciascun lavoratore assunto a tempo indeterminato, con contratto a tempo pieno o parziale e con contratto di apprendistato.
3. L’una tantum è dovuta una sola volta nella vita lavorativa, al momento della prima iscrizione. Il Fondo confermerà alle aziende richiedenti l’avvenuto versamento dell’una tantum nei precedenti rapporti lavorativi.

Articolo 6 – Decorrenza delle prestazioni e contribuzione

1. All’avvio del Fondo, la contribuzione deve essere effettuata secondo quanto previsto dalla circolare del FASIV dell’ 8 Ottobre 2008.
Conseguentemente le prestazioni ai lavoratori iscritti decorrono dal 1 Novembre 2008.
2. Per le nuove assunzioni, il diritto alle prestazioni decorre dal mese successivo a quello di iscrizione e di effettiva contribuzione. Analoga decorrenza sarà applicata in caso di re-iscrizione successiva ad un periodo non coperto da contribuzione.
3. Qualora, in caso di rinnovo dell’iscrizione, il contributo venga pagato tardivamente, il diritto alle prestazioni potrà essere assicurato a decorrere dal secondo mese successivo al pagamento.
4. Il pagamento dei contributi costituisce condizione necessaria per l’erogazione delle prestazioni.
5. Il contributo mensile è pari a:
– 10,00 euro, a carico del datore di lavoro, per ciascun lavoratore assunto a tempo pieno;
– 7,00 euro, a carico del datore di lavoro, per ciascun lavoratore assunto a tempo parziale.
6. Il versamento dei contributi avviene con cadenza mensile anticipata.
7. In ogni caso di versamento errato, saranno valutate le modalità di restituzione o compensazione, purché l’errore sia segnalato entro tre mesi dal versamento.

Articolo 7 – Cessazione del rapporto di lavoro

1. L’azienda dovrà comunicare, entro il giorno 20 del mese successivo a quello in cui é avvenuta, l’eventuale cessazione del rapporto di lavoro dell’iscritto.
2. Nel caso di cessazione del rapporto di lavoro, l’ex-dipendente rimarrà in garanzia sino alla scadenza mensile successiva.

Articolo 8- Doveri dell’iscritto

L’iscrizione al Fondo, implica l’accettazione integrale delle disposizioni che ne regolano il funzionamento.

Articolo 9- Cause di decadenza della qualifica di iscritto

L’iscrizione al Fondo cessa a seguito di:
a) scioglimento, liquidazione o comunque cessazione, per qualsiasi causa, del Fondo;
b) cessazione del rapporto di lavoro dipendente;
c) esclusione disposta in presenza di omissioni contributive, irregolarità, abusi;
d) decesso del dipendente.

Articolo 10 Cessione di azienda

Nel caso in cui il datore di lavoro ceda l’attività e il rapporto di lavoro prosegua con il nuovo datore di lavoro le prestazioni continuano ad operare senza soluzione di continuità a condizione che il nuovo datore di lavoro comunichi al Fondo il subentro entro 30 giorni e si faccia carico del pagamento degli eventuali oneri contributivi arretrati.
Qualora non comunichi il subentro entro il termine di 30 giorni, ovvero non intenda farsi carico degli eventuali oneri contributivi arretrati, il nuovo datore di lavoro deve procedere ad una iscrizione ex novo dei suoi dipendenti e il diritto alle prestazioni in corso deve pertanto intendersi decaduto causa cessazione del rapporto di lavoro.

Articolo 11 Trasformazione del rapporto di lavoro

1. Nel caso di trasformazione del rapporto di lavoro del dipendente da Full Time a Part Time le prestazioni verranno garantite sino alla prima scadenza mensile successiva.
2. Nel caso di trasformazione del rapporto di lavoro del dipendente da Part Time a Full Time le prestazioni previste per quest’ultima tipologia di contratto, fermo restando la regolarità amministrativa e il pagamento della differenza dovuta, decorreranno dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui avviene la comunicazione da parte del datore di lavoro al Fondo.

ACCEDI ALL'AREA RISERVATA